DIFESA IN AMBITO AMMINISTRATIVO

L’advogado Luiz Scarpelli lavora in Italia per difendere i diritti e gli interessi dei cittadini brasiliani e italiani contro eventuali atti illegali e abusivi commessi da enti pubblici e dipendenti pubblici in Italia, in disaccordo con la legislazione vigente, di fronte dell’Agenzia Dell’ Entrate, Ministero Dell’Interno e Questura.

È un dato di fatto che l’immigrazione incontrollata di persone verso l’Europa è a livelli stratosferici. L’Italia, per la sua posizione geografica, ha ricevuto milioni di persone dalla Siria e dall’Africa, così come persone che vengono naturalmente dall’Europa dell’Est, tutte in fuga dalla povertà, dalla fame e dalla ricerca in Italia di un modo per iniziare una nuova vita. È molto difficile per l’Italia resistere alla domanda e, sfortunatamente, i livelli di intolleranza e discriminazione sono aumentati notevolmente.

Il fatto è che anche se l’Italia riceve un milione di persone in più ogni anno, quando guardi indietro vedrai altri 100 milioni di persone in fila, anche disperatamente bisognose di sfuggire alla miseria. È innocuo. Non c’è soluzione. Chi viene in Italia oggi, chi viene da zone di guerra e molta povertà, viene sostenuto, riceve una borsa mensile (aiuto finanziario), cibo, vestiti e un posto dove vivere, oltre all’assistenza sanitaria. Ma c’è un limite. Il paese non reggerà.

Quando questo aiuto sarà finito, come vivranno queste persone in Italia? Indubbiamente, in un breve lasso di tempo l’Italia sperimenterà una crescita dei tassi di criminalità, perché quando questo aiuto termina queste persone avranno bisogno di soldi, e non c’è lavoro. È una situazione molto delicata.

Tutto ciò ha reso possibile il i processi a livello amministrativo fino a poco tempo fa semplici, siano respinti. Purtroppo, sempre più brasiliani discendenti italiani sono stati vittime di xenofobia e discriminazione, e hanno bisogno di aiuto e difesa legale per avere i loro diritti rispettati e garantiti, dal momento che sono cittadini italiani nati all’estero, hanno il diritto di essere in Italia e residenti in Italia e non possono in alcun modo essere trattati come immigrati clandestini.

Questo è un errore storico inaccettabile, che deve essere contrastato, sempre.

Roma, 11 gennaio 2018

Scarpelli Dos Santos Reis, Luiz Gustavo, advogado e cittadino italiano-brasiliano che agisce per il riconoscimento della cittadinanza per i Cittadini di Ceppo italiani Nati a l’estero (Brasile, Argentina e Stati Uniti) e sull’immigrazione legge. Registrato in Brasile presso l’Associazione degli Avvocati di MG, SP, RJ,ES e GO. Membro e giurista dello IAMG – Istituto degli Avvocati di Minas Gerais, Brasile. In Europa è membro del Council of Bars and Law Societies of Europe. In Italia è Avvocato Stabilito iscritto nell’Albo della Ordine degli Avvocati di Roma e nell’Albo del Consiglio Nazionale Forense di Italia. In Portogallo è avvocato iscritto al Consiglio di Lisbona dell’Ordine degli Avvocati Portoghesi. Creatore della “catena del bene” che combatte la pirateria e le mafie che operano nell’illegalità nel mondo della cittadinanza italiana in Brasile e in Italia, già avendo guidato gratuitamente oltre mille (1.000) persone.